Torna in scena “Lettere rubate. Cercando Fernando Pessoa là dove non è mai stato”

Uno spettacolo che racconta il grande scrittore portoghese in modo inusuale

Da martedì 11 ottobre a domenica 16 ottobre, presso il teatro Studio Uno di Roma (via Carlo della Rocca 6) torna in scena lo spettacolo Lettere rubate. Cercando Fernando Pessoa là dove non è mai stato, di e con Tony Allotta. Consulenza artistica di Roberto Scarpetti, con la collaborazione di Roberta Giuliani.

Tony-Allotta
Foto di Azzurra Primavera

Questa la situazione. Un uomo dei nostri tempi è alle prese con una profonda crisi e, nel tentativo di dare una svolta alla sua vita, tenta l’ultima carta: il furto nella sacrestia di una chiesa. S’improvvisa ladro prendendo spunto da celebri (e maldestri) furfanti cinematografici: i protagonisti di Operazione San Gennaro, Anna Magnani e Totò in Risate di gioia. Studia il percorso di fuga su internet, consultando fantomatiche mappe di cunicoli sotterranei; qualcosa però va storto, e si ritrova in un teatro.

Dopo aver pregato gli spettatori di non denunciarlo, li rende suoi complici. La refurtiva comunque è poca cosa: un’immagine votiva, un paio di candelabri e soprattutto un misterioso baule, il cui contenuto il nostro ladro improvvisato scopre insieme agli spettatori. Nient’altro che un mucchio di lettere impolverate e una busta di plastica che conserva gli indizi di un rebus.

Inizia così un viaggio nelle vite degli altri. Grazie alle lettere di personalità celebri e persone comuni, il protagonista cercherà il senso delle parole dettate dal cuore. Fernando Pessoa, possibile autore del misterioso rebus, ci incanterà con le sue lettere d’amore, strampalate e a volte ridicole, come lui stesso affermava che le missive amorose devono essere. Nel rispetto della sua esistenza all’ombra dei suoi eteronimi, le parole di Pessoa saranno mescolate con quelle di altri, lontani e sconosciuti fra di loro, ritrovando così il respiro ampio e profondo delle lettere scritte di pugno.

“Lettere rubate. Cercando Fernando Pessoa là dove non è mai stato”
Dall’11 al 16 ottobre 2011 alle ore 21,00 (anche la domenica)
Roma, Teatro Studio Uno, Via Carlo Della Rocca 6
Biglietto unico € 10, tessera associativa gratuita

About

Questo è il sito di Rita Charbonnier, autrice dei romanzi Figlia del cuore (di prossima uscita per Marcos y Marcos), La sorella di Mozart (Corbaccio 2006, Piemme Bestseller 2011), La strana giornata di Alexandre Dumas e Le due vite di Elsa (Piemme 2009 e 2011). Scopri di più...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *