La settimana scorsa, a Milano, nell’ambito della Social Media Week si è tenuto un incontro dedicato all’auto-pubblicazione (come avevo preannunciato qui). Chi non ha potuto seguire la conversazione sul posto o in diretta streaming può guardare il video su YouTube.

La cosa che ha più mandato in sollucchero la mia anima da geek è stata l’interazione con le persone che seguivano l’incontro, ovunque si trovassero, e che lo commentavano, via Twitter. Alle nostre spalle c’era un grande schermo sul quale scorreva il flusso continuo dei tweet con le hashtag dedicate; qualcuno faceva domande, qualcuno commentava in modo spiritoso (Antonio Tombolini “uomo d’altri tempi” perché si è alzato in piedi per conferire), qualcuno twittava e ritwittava le affermazioni che trovava più significative; le persone in sala scattavano foto e le inserivano nei loro post (c’è stato chi ha fotografato e messo online le nostre scarpe). Trovate i passaggi più importanti della conversazione nello storify curato da Narcissus.

Il giorno precedente l’incontro, a mo’ di “anticipazione”, sono stata brevemente intervistata sul blog di Narcissus: ecco il collegamento.

Il giorno dopo è uscito un articolo su Wired; vi invito anche a leggere questo post su Baionette Librarie.

Venendo a La strana giornata di Alexandre Dumas – l’eBook che ho autopubblicato con Narcissus – ho scoperto in ritardo che ne è uscita una bellissima recensione sul blog Mozart minore; una recensione che si concentra particolarmente sugli aspetti musicali del romanzo. C’è anche la possibilità di ascoltare le arie di Piccinni che vi sono citate.

Infine, nel video qui sotto (e su YouTube) trovate alcune interviste semiserie che ho raccolto quando l’incontro sul selfpublishing si era concluso e la sala si era svuotata: appaiono tutti sereni e contenti, perché evidentemente l’incontro era andato bene. 😉 In ordine di apparizione: Francesco Rigoli, Giorgio Ponte, Antonio TomboliniMatteo Pezzi e Luca Conti. Buon divertimento!

Vuoi dire la tua sull'argomento?