Strana_giornata_Dumas_300Inizio la settimana segnalando una nuova recensione del romanzo. Questa — pubblicata pochi giorni fa sul magazine Women in art, nella sezione Musica: si concentra, quindi, particolarmente sugli aspetti “musicali” de La strana giornata di Alexandre Dumas (l’autrice dell’articolo, Paola Marino, aveva già recensito La sorella di Mozart). In questo mio romanzo, infatti, c’è molto teatro dell’Opera: la protagonista della storia, una storia vera, cantò e danzò nelle “buffe rappresentazioni” fiorentine.

Ora, perché 2.0? Perché di questo mio romanzo, il più bello dei tre secondo non poche persone del cui giudizio tenderei a fidarmi, è appena uscita un’edizione digitale rinnovata. Nel layout: i contenuti testuali sono sempre gli stessi. Ed è rimasta invariata l’appendice, che riporta uno scritto di Dumas inedito in lingua italiana: il capitolo delle sue Memorie nelle quali egli racconta, dal proprio punto di vista, la vicenda. Quel che è cambiato è la copertina (di Valentina Marinacci per Scrittura a tutto tondo) oltre alle immagini interne (tra le quali ora compaiono due quadri di Silvestro Lega, artista nato a Modigliana, dove parte della storia si svolge — e un quadro di Thomas Jones, nato nel Galles, dove pure parte della storia ha luogo).

Ma soprattutto, e in linea generale, che cosa accade a una persona che abbia acquistato un libro elettronico qualora, dopo un po’, di tale libro sia rilasciata una nuova versione? Chi utilizza Amazon ha la possibilità di attivare l’aggiornamento automatico degli eBook già acquistati:

amazon

In teoria. In pratica sembra che la cosa sia un tantino più complessa. Probabilmente per “miglioramenti” s’intende la correzione di veri e propri errori; non so, non ho capito bene. Quel che è certo è che chiunque abbia acquistato su Amazon questo mio romanzo, nella versione eBook, prima del 23 settembre 2014 (data in cui è stata rilasciata la versione aggiornata) ha facoltà di contattare il servizio clienti e chiedere di ricevere la nuova versione sul proprio dispositivo.

Sono a disposizione per fornire qualunque informazione aggiuntiva: commentate qui sotto, o mandatemi una email. Felice nuova settimana, e ancora felice autunno (ma a Roma, dove vivo, fa ancora un caldo bestia) a tutti.

Vuoi dire la tua sull'argomento?